Che cosa è l'amore? (1)  [Umberto Galimberti]

Troppo semplicistico è l'uso che noi facciamo della parola amore e della parola sesso.
Troppo semplicistico è ad esempio chiedersi se un rapporto si regge sul sesso o sull'amore, senza tener conto che l'amore si coniuga spesso con l'idealizzazione, la gelosia, la fedeltà, il tradimento, l'immedesimazione, il possesso, e il sesso con il desiderio, la passione, la seduzione, il pudore, la perversione e talvolta persino con il denaro. Avete capito di che natura è la vostra sessualità e il vostro amore?
Che cos’è la vita a due? Una combinazione di forze per sopperire alla propria debolezza, un'opportunità per possedere una casa propria, una modalità socialmente accettata per allontanarsi dai propri genitori, una fuga dalla solitudine, un effetto indotto dalla fascinazione o dall'ammirazione, un sedativo contro l'eccesso passionale, un'anticamera della separazione, un espediente per sentirsi normali, una casa di piacere, una camera di tortura?
Probabilmente tutte queste cose diversamente dosate a secondo dei casi.

Umberto Galimberti, Repubblica Donna, 22/1/2010